Percorsi di s-formazione

Non sono ammessi uccelli (liberi!)Dopo i percorsi di s-formazione avviati dall'Associazione di Promozione Sociale "i semi del tarassaco" a Mestre e Padova nel corso del 2018, siamo lieti di offrire nuove occasioni per percorrere insieme un cammino di riflessione, critica e ripensamento profondo dei paradigmi socioculturali su cui si fondano le pratiche educative contemporanee, nonché di rielaborazione, consapevolezza e crescita personale.

 

Raccoglieremo attraverso un opportuno modulo web il vostro interesse, affinché sia possibile organizzare nel modo migliore possibile i nuovi percorsi di s-formazione!

 

Quando? Dove? Come?

 

Previamo di avviare, compatibilmente con le disponibilità e le richieste, due percorsi all'anno: il primo approssimativamente tra febbraio e giugno, il secondo tra settembre e gennaio, presumibilmente entrambi nel fine settimana (venerdì sera, sabato, domenica).

distribuzione semi!Il calendario esatto dei percorsi verrà pubblicato tramite i nostri canali preferenziali, ovvero newsletter (inviaci una mail per iscriverti) e pagina Facebook.

 

Questi percorsi verranno avviati dove ciclicamente riscontreremo una maggior richiesta in seguito alle pre-iscrizioni raccolte tramite modulo web: cercheremo naturalmente di distribuire il più possibile in maniera equa nel Veneto centrale, ovvero alternando tra Padova, Venezia e Treviso e zone limitrofe.

 

I percorsi avranno inoltre queste caratteristiche:

  • una decina d'incontri, approssimativamente ogni due-tre settimane, di circa tre ore l'uno;
  • incontri teorico-pratici, con giochi ed esercizi individuali e di gruppo, discussioni e condivisione di esperienze, proiezione di filmati e letture, ecc.
  • per chi volesse avvicinarsi come accompagnatore, ulteriori incontri di approfondimento teorico-pratico (da concordare);
  • minimo cinque, massimo dieci partecipanti (preferiamo evitare gruppi troppo numerosi per non inficiare la qualità del dialogo e consentire a tutti di potersi esprimere adeguatamente);
  • quota di partecipazione di 200 € per l'intero percorso, con versamento anticipato (per i candidati accompagnatori è prevista un'integrazione per gli incontri aggiuntivi da co-organizzare, nonché la quota associativa pari a 10 €);
  • non è previsto sconto coppia, in quanto il percorso è individuale.

 

A chi si rivolgono i percorsi? Quali saranno i contenuti trattati? Quali gli obiettivi?

 

Questi percorsi sono rivolti sia ai genitori che alle persone interessate come potenziali accompagnatori (ovvero l'equivalente libertario di maestri, educatori, ecc.) e servono per co-educarsi, imparando a conoscere sia in teoria che tramite esercizi pratici i concetti essenziali dell'educazione libertaria (da dove arriva? qual è il suo senso? quali obiettivi si pone? in quali modi manipoliamo i bambini tramite l'educazione? ecc.) e procedendo anche in un cammino di ricerca, riflessione e crescita personale!

 

Saranno percorsi che tratteranno naturalmente di pedagogia, ma il cui focus non sarà tanto sul metodo (anche perché spesso si parla di "non metodo" quando si discute di pratica libertaria), ma più che altro serviranno per definire l'orizzonte di senso di un approccio libertario in educazione - ed oltre l'educazione, ché un altro elemento per noi chiaro è che l'educazione dei bambini s'intreccia strettamente con molte altre tematiche, tutte votate verso una maggior liberazione di tutti -.

Per esperienza, infatti, sappiamo bene quanto sia facile definirsi libertari... ma poi essere in realtà molto distanti non solo nella pratica, ma anche nella pura e semplice comprensione di cosa significhi essere libertari!

 

Per gli accompagnatori, inoltre, vista la loro presenza così costante all'interno della relazione educativa con un gruppo di bambini che richiede una preparazione particolarmente approfondita, prevediamo come detto degli incontri aggiuntivi di approfondimento da co-costruire sia nei contenuti che nelle modalità (per esempio, come seminari di una giornata intera anziché come attività pratiche in determinati contesti particolarmente significativi).

 

Ai genitori, ma pure agli stessi accompagnatori, offriremo inoltre il nostro supporto, in termini di esperienze, rete sociale ed anche eventuali incontri di approfondimento ad hoc, per promuovere l'avvio di comunità autoeducanti libertarie ed autogestite.

 

L'obiettivo che infatti ci proponiamo di raggiungere è quello di agevolare la costituzione di nonscuole libertarie nel territorio del Veneto centrale, ovvero per l'appunto esperienze educative che traggano ispirazione dalla pedagogia libertaria e provino ad applicarla coerentemente nella propria quotidianità locale.

Inoltre, desideriamo che in Veneto nasca e cresca una rete di persone sufficientemente preparate sul tema dell'educazione libertaria ed in grado di collaborare, di contaminarsi, di relazionarsi tra loro al fine di portare le proprie competenze all'interno di progetti anche autogestiti da creare ex-novo, oltre che presso altre realtà educative già esistenti (scuole tradizionali incluse).